Hypercast

Vamos!

Vamos! – La culla di Bebeto

Dallas, 1994, coppa del mondo. Ai quarti di finale il Brasile incontra l’Olanda. Il Cotton Bowl è gremito. Finirà 3-2 per i verdeoro, ma è il secondo gol brasiliano, quello del bomber Bebeto, che passerà alla storia per la sua esultanza. Voleva dare il benvenuto a suo figlio Matheus, nato da poche ore. Decise di arrestare la corsa e iniziò a dondolare le braccia, a mo’ di culla. Lo raggiunsero alcuni compagni, che insieme a lui diedero vita a una delle coreografie post marcatura più celebri di sempre. Sempre quell’anno più o meno sulla stessa latitudine ma da questa parte dell’oceano Atlantico, un gruppo di calciatori in biancorosso guidati dal colombiano Migel Angel Guerrero, aveva deciso di far partire un insolito e indimenticabile treno che da Bari portava al resto del mondo.

Previous post
Next post
Related Podcasts
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *